Agli uomini liberi

by

di Tomaso Kemeny

(per Giovanni e Antonio)

Per l’uomo libero la vita
è permanente spossessamento di sé
per potersi unire ai diversi
nel rispetto delle differenze.

L’uomo libero in un mondo inasprito
nella devozione e culto del Demonio Denaro
si coalizza con i ribelli
all’interesse immediato,
con coloro che stentano a patire
più a lungo la schiavitù
ai condizionamenti del post-umano.

L’uomo libero vuole annunciare
subito a tutti gli uomini e le donne
di buona volontà che il colore
della libertà s’offusca, il fiore
della spontanea empatìa umana
avvizzisce se con i nostri del tutto simili
(se non per la lingua madre
e le leggende dell’appartenenza
diffuse per i campi dorati
dell’eterna infanzia)
non condividiamo il pane quotidiano,
un rifugio dalle intemperie
e quella cultura umanamente
sublime e senza sudditanza
germogliante un giorno lontano
da libertà, fraternità e uguaglianza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: