Case impopolari

by
da Pavia, Mattia Laconca

Il quotidiano locale "La Provincia Pavese" di mercoledì 27 gennaio 2009, in un articolo di Stefano Romano riprende la notizia non certo inedita della insostenibile situazione delle famiglie residenti sul territorio del Comune di Pavia le quali sono in graduatoria per l’assegnazione di una casa popolare dal Comune o dall’Aler (Ente Regionale lombardo per l’edilizia residenziale).
Il numero di famiglie richiedenti è ovviamente in aumento rispetto agli scorsi anni, data la cronica inefficienza delle precedenti Amministrazioni su un tema cruciale per la popolazione. Con la pubblicazione della graduatoria provvisoria per l’assegnazione di alloggi avvenuta ieri, riferita al bando compreso tra il 20 luglio ed il 20 dicembre 2009 (riferimento dichiarazione Isee 2008) viene reso noto che sono 819 le famiglie che aspettano risposte circa la loro domanda di un tetto a prezzo calmierato; tutto ciò a fronte di una disponibilità netta di appartamenti che tocca quota 150: 50 quelle in dotazione al Comune di Pavia, un centinaio circa a disposizione dell’Aler. Dati che esulano dalla quota di locazioni sfitte e considerate inagibili su tutta l’area comunale, non ufficialmente quantificate nel documento di 28 pagine pubblicato sul sito ufficiale del Comune di Pavia.
Le domande avanzate comprendono un arco di tempo che parte dal dicembre 2007 sino ad arrivare allo scorso mese di dicembre 2009: due anni in cui la situazione non ha fatto alcun passo in avanti, e le due Amministrazioni succedutesi (Capitelli prima, Cattaneo poi, ancora in carica) non hanno saputo fare di meglio che mettere in campo veri e propri palliativi al principale problema delle famiglie di tutta Italia, lavoro (e quindi capacità reddituale e potere d’acquisto) escluso.
Con il Consiglio Comunale dello scorso 21 dicembre, l’Assessore al Bilancio Marco Galandra (Pdl, ex An) ha presentato le linee guida per la politica economica del Comune atte a determinare la previsione di bilancio triennale per il periodo 2009-2011: per la questione dell’edilizia abitativa sono stati nominalmente stanziati 1,6 milioni di euro. Cifra comunque non certa, dato che per ammissione dello stesso Galandra, non è ancora certa l’entità del finanziamento proveniente dalla Regione Lombardia; l’Amministrazione per conto suo si è fatta carico di soli 26 alloggi da armonizzare alle vigenti normative igienico-sanitarie. L’Aler da parte sua ha stanziato 4 milioni e 230 mila euro, indicendo già per la fine di questo mese gare d’appalto per la sistemazione di 86 appartamenti di sua competenza.
Inoltre, dati alla mano, va sfatato per l’ennesima volta il mito dell’assegnazione di edilizia pubblica residenziale a cittadine cittadini straniere/i: le 28 pagine di documento dimostrano chiaramente come la distribuzione sia omogenea tra residenti italiani e migranti. D’altronde, dato lo scarso numero di locazioni a disposizione, l’Amministrazione non potrebbe muoversi altrimenti. La disinformazione portata avanti in primis dalle forze xenofobe e neofasciste della Lega Nord è smentita ancora una volta dalle oggettive condizioni pubblicate peraltro dalla medesima Giunta ultra-conservatrice guidata dal 30enne Alessandro Cattaneo.

Una Risposta to “Case impopolari”

  1. utente anonimo Says:

     caro mattia continua a scrivere come stai facendo la tua penna scrive molto bene, lo so che a volte invece di scrivere preferisci come sempre di essere in prima linea, lo sai io non sono molto pratico a scrivere o commentare .
    ma ho voluto esprimere un mio pensiero alla tua persona, ti ho conosciuto d’avanti ai cancelli della -innse di via rubattino, sono riuscito a stenti a portarti via dal presidio per alcuni minuti il tempo di bere una birra insieme.
    voglio ringraziarti anche per le informazioni che m’invi tramite i mail..sono iscritto anche su facebook e leggo sempre i tuoi scritti. un caro saluto da
    domenico dragone via abruzzi n. 3 segrate ( mi )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: