Forte con i deboli…

by

…debole con i forti
di PaviaCheResiste

Apprendiamo con grande rammarico la notizia dell’avvenuto sgombero delle tre famiglie che, non più tardi di un mese fa hanno occupato le case “sfitte” di proprietà dell’ALER al Crosione dopo lo sfratto subito dalle proprie per morosità inconsapevole. Ci rammarichiamo e non poco per il fatto che la nostra amministrazione locale, è stata capace di mostrare tutta la sua durezza e efferatezza solo ed esclusivamente nei confronti dei più deboli mentre è assai indulgente con chi infrange le leggi costruendo abusivamente alloggi e residenze!!! Le parole dell’assessore Assanelli grondanti di ipocrisia, descrivono perfettamente la qualità di questa giunta che, da un lato, sventola magnanimità e comprensione dei drammi che colpiscono cittadini incolpevolmente stremati dalla crisi. E dall’altro, aizza reparti interi delle forze dell’ordine e persino i vigili del fuoco, per buttare sul lastrico chi una casa non ce l’ha. Non importa se in queste famiglie ci sono bambini, disoccupati, precari o persone davvero bisognose, l’importante è che la legalità si affermi, costi quel che costi. Noi di Rifondazione Comunista sosteniamo e condividiamo la sacrosanta lotta di questi nostri concittadini per il diritto alla casa e alla dignità. Chiediamo con fermezza all’amministrazione comunale e in primis al sindaco Cattaneo di smetterla di imperversare nei TalkShow e di fare il suo dovere istituzionale occupandosi di questi drammi al più presto possibile. Chiediamo un’immediata moratoria sugli sfratti e che il comune si faccia garante per gli inquilini in difficoltà. Chiediamo all’ALER di adoperarsi affinché le case sfitte siano messe in condizioni di essere abitate quanto prima. Oppure che gli alloggi vengono affidati a chi è in grado di auto-recuperarli. Noi saremo al corteo di sabato 15 Giugno, indetto dall’Assemblea per il diritto alla casa, per chiedere alle istituzioni di dare delle risposte immediate ed efficaci per contrastare questa catastrofe sociale che sta trascinando verso il baratro tante famiglie già provate dalla crisi. Noi saremo al corteo perché l’articolo 3 della nostra costituzione recita quanto segue: «È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese». Noi saremo al corteo, perché la nostra piccola repubblica è il Comune di Pavia.

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: