Che cosa è la verità?

by

di Marco Bonacossa

Dal 1° giugno Marco Bonacossa, 26 anni, cofondatore e redattore del periodico universitario “Jaromil”, affiancherà Giovanni Giovannetti nella conduzione editoriale di questo blog.

«Quid est veritas?» «Che cosa è la verità?» chiedeva Ponzio Pilato a Gesù nell’interrogatorio che precedeva alla sua crocifissione. Mi ricordo ancora che quando ero bambino mio padre mi portava a vedere la casa dove era nato, mi raccontava le partite di calcio con gli amici fino a quando c’era luce, i tornei interminabili di subbuteo, mi ricordo quando mi spiegava quale saggio storico stesse leggendo e io, per ogni cosa, gli chiedevo perché? perché? perché?
Mi ricordo ancora il primo libro “da grande” che ho letto: Ultima fermata Auschwitz.
Un romanzo sull’Olocausto per ragazzi, nulla di impegnativo, eppure mi sembrava che dalla copertina e dal titolo quelle scarse cento pagine potessero raccontarmi tutto. Quel giorno fu lui a chiedermi il perché lo avessi scelto e ancora oggi non saprei rispondere. Fu come un gesto istintivo, fu come la bellezza. Quando la vedi la riconosci, la percepisci come tale ma non sai descriverla, non sai dire cosa ti piaccia ma dentro di te la senti e sai che è quella cosa che fa per te.
Quando ho letto per la prima volta il blog di Giovanni Giovannetti, “Direfarebaciare”, ho avvertito che quello era come una scatola magica dove infilare le mani e trovare ciò che nessuno diceva o scriveva, ho percepito la bellezza della verità e ho continuato a leggerlo negli anni. Ho continuato a comprare… a far comprare libri a mio padre e insieme al disordine nella mia libreria è aumentato il tempo che ho dedicato per capire, per rispondere ai perché che mi ponevo quando studiavo gli “affari” della politica, i “patti indicibili” fra lo stato (rigorosamente con la “s” minuscola) e la criminalità organizzata e i misteri di questa nostra insanguinata repubblica. Leggendo il blog di Giovanni ho scoperto che esistono anche dei perché da pormi sulle cose di casa mia, della mia città. Ho capito che se vuoi svelare gli arcani della punta della piramide devi conoscerne e capirne la base e proprio da Pavia, proprio da quando i giudici hanno detto che c’era la ‘Ndrangheta in città, proprio da quando qualcuno si è divertito a fare attentati verso chi diceva «no!», ho letto quotidianamente questo blog e più leggevo, più i miei perché trovavano risposte. Non so spiegare cosa mi faccia dire di sì alla proposta di Giovanni di gestire con lui questo blog, dico solo che la conoscenza della verità e la voglia di raccontarla per smascherare chi invece vuole sotterrarla per i suoi affari e per i suoi “patti indicibili” è come la bellezza, non puoi dirle di no.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: