Omerdosi

by

Al Cattaneo e quell’allusione a Fra Brendolise
da Pavia, Giovanni Giovannetti

Come nella meglio tradizione omertosa, l’ex sindaco a suo tempo eletto con il contributo della ‘Ndrangheta (ovviamente a sua insaputa, nonostante cene e brindisi a casa del locale capobastone) inaugura il suo nuovo mandato quale consigliere di minoranza chiamando il centrosinistra a correo, esibendo cioè una intercettazione tra Carlo Chiriaco – condannato a 13 anni in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa (nel 2009 Chiriaco aveva guidato la campagna elettorale di Cattaneo) – e un taciuto componente dell’attuale maggioranza: «Ho bisogno di una gentilezza» dice Chiriaco, al telefono con…
Con chi? «Noi le forniremo questi documenti in forma riservata», ha detto il neo consigliere al nuovo sindaco di Pavia. Riservata? Sono documenti pubblici, nemmeno entrati nel gioco delle carte dell’inchiesta antimafia Infinito poiché del tutto irrilevanti. Ma per l’amico degli amici, in assenza d’altro, “rilevanti” invece lo diventano. E allora parliamone.
Novembre 2008. Il direttore sanitario dell’Asl pavese Carlo Chiriaco non sa che il suo telefonino è da qualche mese sotto controllo poiché la milanese Direzione distrettuale antimafia lo immagina tra i fautori della degenza presso la pavese clinica Maugeri di Ciccio Pelle “Pakistan”, boss internazionale del narcotraffico, affiliato alla cosca Pelle-Vottari, ricoverato nell’estate 2008 sotto il falso nome di Pasqualino Oppedisano.
Chiriaco chiama l’allora vicesindaco del centrosinistra Ettore Filippi (di lì a poco Filippi passerà armi figli e bagagli al centrodestra…) e chiede a lui notizie – e chissà perché proprio a lui – su una autorizzazione paesaggistica. Lo fa per conto di Pfp, società immobiliare di cui la figlia Eva era socio unico. In risposta, l’ex vicesindaco voltagabbana invita l’odontoiatra a rivolgersi a… Francesco Brendolise – all’epoca assessore ai Servizi sociali – persona che l’ex consigliere comunale Dc Chiriaco ben conosce, poiché Brendolise era stato segretario cittadino del suo stesso partito.
Dal faldone nulla emerge, che so, su richieste di corsie preferenziali per quella pratica, né tanto meno qui si riscontano comportamenti penalmente biasimabili.
E allora di che parla Cattaneo? Al solito, del nulla.

ps. Siamo ancora in attesa di conoscere i nomi degli imprenditori che hanno finanziato la dispendiosa campagna elettorale del sindaco uscente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: