Ciao Paolo

by

Ventidue anni fa Borsellino veniva ammazzato. Chi è Stato?
di Marco Bonacossa

Quando vi sono queste ricorrenze i politici e le autorità, solitamente, scivolano nella retorica.
La retorica da commemorazioni porta con sè l’idea dell’artefatto, del gesto pubblico “dovuto” e del pensiero fatto di parole ma non di sentimenti, parole vuote come lo scrigno delle verità su uno dei più gravi attentati della nostra storia.
La prima volta che ho sentito parlare di Paolo Borsellino era una sera di primavera del 1996, avevo otto anni, era il 20 maggio. Due giorni dopo la Juventus avrebbe vinto la sua seconda coppa dei campioni e le mie giornate erano scandite dall’attesa di quella partita. Ero a tavola e ricordo ancora la voce di quella famosa giornalista televisiva che annunciava l’arresto di Giovanni Brusca, detto “l’ammazza cristiani” o “il porco”, il luogotenente di Totò Riina, colui che spinse il pulsante dell’ordigno della strage di Capaci. Chiesi a mio padre chi fosse, chi fossero quei due tizi con quei cognomi così particolari che suonavano come uno solo quando venivano pronunciati: Falcone e Borsellino, FalconeeBorsellino, FalconeBorsellino….
Era il 2010 quando con due dei miei più cari amici mi trovavo a San Siro al concerto di Ligabue e sulle note di Buonanotte all’Italia comparvero loro due, Giovanni e Paolo, nella classica foto dove si avvicinano per dirsi qualcosa. Ho avuto un tuffo al cuore quando tutto lo stadio ha applaudito con una standing ovation vera, sincera, sentita.
Ogni anno che passa e che i vecchi della politica cercano di seppellire la storia d’Italia penso agli occhi illuminati di quei giovani che si emozionano nel voler difendere un’idea: quella della verità, dell’onestà, quella di svegliare un Paese che da troppi decenni dorme la notte della repubblica, per far sì che gli eroi non siano più martiri, ma soltanto persone che per aver svolto il  proprio dovere non debbano rischiare di morire ammazzati.
Ancora oggi i responsabili non hanno pagato e son certo che tutto questo farebbe arrabbiare Paolo tanto quanto fa arrabbiare me e milioni di italiani onesti.
Ma c’è una cosa che devi sapere, Paolo: vicino al tuo cognome e a quello di Giovanni ora ve ne sono tanti, centinaia di migliaia, milioni e sono quelli di chi ha imparato a rifiutare il puzzo del compromesso morale e a non abbassare la testa per piegarsi al potente di turno, sono quelli che, ognuno con le proprie forze, porta avanti la tua idea, la vostra idea: quella dell’onestà e della verità, quelli di chi ha ancora la forza di avere gli occhi lucidi per difendere un sogno.

Ciao Paolo e grazie

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/ipse-dixit/frase-8575

Advertisements

Una Risposta to “Ciao Paolo”

  1. andre1514 Says:

    A L L A R M E – NAZISMO – MAFIE – SETTE – STALKING – OLOGRAMMI – ARMI ENERGIA DIRETTA – MALATTIE – BIOFISICA E SEGNALI BIOLOGICI – MERITO – BUSTO GAROLFO

    In Busto Garolfo Mi-IT, e probabilmente altre località, individui collusi in associazioni a delinquere (come mafie) e/o di Stalker Organizzati a Gruppi (mercenari, terroristi, neonazisti, satanisti, adepti di sette, dipendenti di: Forze dell’Ordine – sicurezza – pubblica e privata, Servizi d’Intelligence e Militari od Ex-Militari Italiani e stranieri) che “operano” ed agiscono (in base o comunque a favore di piani strategici e “politici” imputabili all’Intelligence ed altri apparati degli U.S.A., finanziati per indebolire la nostra Economia, Società, ricchezza, Influenza Internazionale), in accordo con dipendenti e professionisti collusi collegati a società Straniere ed Italiane (connesse ai comparti chimico-farmaceutico, dell’aviazione-Difesa-Armamenti, Telecomunicazioni satellitari e terrestri, connesse a comparti gestione-manutenzione di Torri TLC, d’Informatica, Biotecnologie, scienze bio-chimiche-fisiche, sanitari, oltre ad altri), utilizzando a distanza dalle Vittime Civili (lunghi periodi e/o diversi anni, più o meno intensamente con crescente “spudoratezza”) “armi ad energia diretta” e strumentazioni di potenza o per segnali interferenti con biologia, per danneggiare, disturbare-bloccare il funzionamento di dispositivi elettronici (rimediabile spostando i dispositivi, “schermandoli”), incluse le antenne-automazioni, elettrodomestici e computer, firewall e server, cavi dati e telefonici, telefonini cellulari, cavi elettrici (applicazioni a Caronia?), per ledere le cellule, i tessuti (anche nervoso), gli organi del corpo Umano, disturbarne selettivamente il ‘funzionamento’ bio-chimico-fisico, intimorire/estorcere. Colpite-intimidite-plagiate Vittime primarie e loro conoscenti-parenti, cercate-proposte-intimate collusioni, usate forse evoluzioni del c.d. effetto Allan Frey.

    Sono usati quanti in “forme” invisibili ad occhio nudo, pertanto si può essere bersaglio e percepire sintomi ed effetti nell’immediato oppure no, se sono colpiti intensamente o significativamente i neuroni sensori oppure no. Si tratta di “ologrammi invisibili”: multi sorgenti e composizioni di effetti-segnali quantistici diretti nei volumi bersaglio ove si verificano interferenze significative. Per rendere dubbie le denunzie sono manovrate-colpite conoscenze ed usati Sanitari per screditare.

    Finalità: muovere soldi e proprietà verso collusi e fare tacere-screditare-annichilire Vittime-”pericoli” per gruppi-mandanti. Le seguenti sono gli argomenti ed campi di attività dell’associazione a delinquere locale. Cronaca nera e non solo, film, pseudo-documentari, varietà, testi di ogni genere, interviste, “share” e spazi pubblicitari: il classico mercato della cronaca. Professionisti e dipendenti “sensibili” ai problemi aziendali ed al proprio posto a qualunque costo nonché collusi con gli altri criminali. Carriera facilitata mediante la collusione con criminali sette ed altri gruppi. Testamenti, eredità, beni mobili ed immobili, eredi divisi, eredi prevaricanti sugli altri. Malattie vere o finte, create o da fare risultare anche per screditare, cure, dottori, medici, farmacisti ed industria farmaceutica o di medicina diagnostica. Club criminali e deviati “negli” Ordini professionali “nelle” Camere di Commercio. Culti new-age… Quel che riesce, riesce: maggiori cose riescono a fare tornare e maggiori profitti a fare fare, maggiore è la quota per i registi del crimine.

    Possibile che siano creati-usati Profili fasulli (temporaneamente) su SocialNetwork per screditare le Vittime. Vittime sono seguite (in senso lato) tramite localizzazione ed intercettazione, abusive, di segnali provenienti ed/od indirizzati ad i dispositivi per telecomunicazioni. Sottolineo che sono coinvolti informatici, dottori (psiche), CC-Militari, altri dipendenti ICT. Possibile che Vittime siano oggetto di stalking telefonico “non tradizionale”: usate, come chiamante, numerazioni altrui (diverse dal chiamante) per indurre in errore “bersagli”, effettuate-deviate chiamate senza passare da centraline del gestore usando intromissioni fisiche ed/od elettromagnetiche su cavi delle comunicazioni (inviando segnali telnet ed altri). Riguardo eventuali assoggettamenti ad effetti (simil) A.Frey si invita a non cadere in misticismi e plagi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: