Ciao Giglio

by

Sai Giglio, ieri sono diventato nonno e la nascita di Leandro è metafora di vita. Caso vuole che nelle stesse ore la tua invece si sia spenta, provocandomi un groviglio di sentimenti opposti difficile da districare. Sapevo della malattia, ne avevo avuto notizia da Susanna e dalle colleghe dei Musei; poi tu stessa me lo hai detto, quasi a volerti giustificare per non aver potuto metter mano a quel nostro progetto editoriale. Mi attraversano i ricordi, le tante cose fatte insieme a una delle più belle persone frequentate in questa mia vita. Una dolce carezza.

G.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: