Asm News 10

by

Sul ponte sventola bandiera croata

Nel 2013 il consulente esterno di Asm Pavia Pietro Antoniazzi viene condannato a 6 anni e 6 mesi di carcere per bancarotta fraudolenta e sottrazione indebita di 1 milione e 600mila euro alla società di cui era amministratore unico. Pena ridotta in appello a 2 anni e 11 mesi.
Da quel momento qualcosa cambia nel suo rapporto con Asm. Cambia che le fatture mensili all’azienda – sino a quel momento a suo nome – adesso le emette Consula srl, società dell’ottantenne Luciana Lambri di Borgonovo Valtidone (parente?), socio unico e amministratore, costituita l’8 marzo 2013 con sede a Piacenza al 15 di via Ponchielli. E già ci si domanda come sia stato possibile una tale variazione contrattuale (Antoniazzi nulla sembra centrare con Consula, società senza dipendenti). Fra l’altro, indubbiamente la manovra consentì all’Antoniazzi la messa al riparo degli emolumenti Asm da eventuali pignoramenti dopo la condanna; altrettanto indubbio che Asm (consapevolmente o meno che fosse) glielo ha consentito.
La carica di amministratore unico di Consula, dalla signora Lambri passa il 25 marzo 2014 a tale Sasa Raunig, bosniaco. Infine all’Antoniazzi il 13 ottobre scorso, pochi giorni fa.
Sempre a Piacenza, presso lo stesso civico di via Ponchielli hanno sede altre due società: la Praedium Spa e, toh, la Lectors Studio Spa di Sanja Raunig.
Dall’ultimo bilancio Consula si ricava che al 31 dicembre 2014 la società disponeva di 122.601 euro, depositati presso un conto bancario. Apprendiamo altresì che nel 2014 Consula srl ha acquisito il 76 per cento della Consula & Partners D. O. O., società con sede a Rijeka in Croazia, Vukvarska 10a (codice fiscale croato: 040322247), capitale sociale di 20.000 kune, equivalenti a 8.656 euro.
Una sede in Croazia? A pensar male non sempre ci s’azzecca, d’accordo: ma dove sarà mai finita la refurtiva indebitamente transitata dal conto farlocco presso il Credito cooperativo di Creta nel piacentino? E un rapido controllino anche in Croazia?

Il leone e la gazzella

Ogni mattina in Africa, come sorge il sole, una gazzella si sveglia e sa che dovrà correre più del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa, come sorge il sole, un leone si sveglia e sa che dovrà correre più della gazzella o morirà di fame. Ogni mattina in Africa, come sorge il sole, non importa che tu sia leone o gazzella, l’importante è che cominci a correre.
Ogni mattina a Pavia, come sorge il sole, un trapanante si sveglia e allo specchio si domanda: «Che m’invento oggi per privatizzare altro pubblico denaro?»

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: