Revisori del c…

by

Asm, ma dei revisori non diciamo nulla?
di Niccolò Fraschini*

Dice bene l’ex Consigliere comunale Niccolò Fraschini in questa lettera al quotidiano locale, in particolare là dove sottolinea le responsabilità politiche «denunciate dal sottoscritto e dall’ex assessore Cristina Niutta fin dal 2013» e «taciute da tutte» leggo tutte «le altre forze politiche» (ma va?). Al buon Niccolò corre obbligo ricordare che ogni culpa in vigilando, quanto meno morale, andrebbe ascritta agli stessi consiglieri comunali di ieri e di oggi, lì per vigilare. E lo ha fatto Walter Veltri in solitudine, con i suoi circostanziati quanto ignorati interventi in Consiglio e con le successive denunce alla procura; atti in surroga a destra e sinistra incapaci, che di conti Asm nulla sapevano e nulla capivano. Ben di peggio, eccoli oggi fare passerella su giornali e tv locali, in squallida gara a sputar fregnacce. Da questo desolante scenario, proviamo allora a distillare almeno le postume domande del Fraschini ai Revisori dei conti Asm, ovvero a chi era pagato – e profumatamente – per vigilare e poi rendere conto ai cittadini. (G.G.)

Le recenti vicende che hanno coinvolto Asm Pavia meritano alcune riflessioni sul ruolo (sottovalutato da tutti, con la solitaria eccezione di Nicola Niutta) di due categorie coinvolte: i revisori dei conti e, in minor misura, i certificatori. Se alcune colpe della politica, denunciate dal sottoscritto e dall’ex assessore Cristina Niutta fin dal 2013, appaiono ormai chiare, vi sono, tuttavia, delle responsabilità – taciute da tutte le altre forze politiche – molto gravi anche per i revisori dei conti, il cui primo compito è costituito dalla vigilanza sulla regolarità contabile e da precisi obblighi di denuncia alla Corte dei Conti, là dove si configuri un danno erariale. L’importanza del ruolo dei revisori dei conti è dimostrata anche dall’esistenza di una clausola di equivalenza in base alla quale, in caso di danno alla società, i revisori rispondono in solido – al pari degli amministratori – ove il danno si sarebbe potuto evitare se essi avessero vigilato (la cosiddetta culpa in vigilando).
Di fronte alla gravità dei fatti accertata dalle indagini, emergono alcune domande a cui i revisori dovrebbero rispondere:
– In quante relazioni sindacali annuali di accompagnamento del bilancio sono emerse anche solo delle timide segnalazioni di irregolarità di tale portata?
– I revisori hanno mai presentato una propria memoria difensiva per giustificare il mancato controllo?
– Ma soprattutto, i revisori coinvolti e ancora in carica come possono difendere il permanere di un rapporto fiduciario, ormai compromesso, con l’azienda?
Un minimo di etica professionale e di coerenza imporrebbero a quanti hanno fatto parte del Collegio dei sindaci nei periodi interessati dai reati di presentare le proprie dimissioni, se non addirittura di restituire gli emolumenti percepiti per un mandato non svolto secondo i canoni imposti dalla professione.
A corredo delle colpe dei revisori, vi sono tuttavia delle ulteriori e gravi colpe politiche ad esse correlate: innanzitutto, tenuto conto che i revisori sono nominati dalla politica, perché nessuno della precedente amministrazione s’è assunto la responsabilità delle nomine effettuate? Infine, visto che – in caso di culpa in vigilando – una società come Asm può avviare un’azione di responsabilità contro i suoi revisori, perché il sindaco Depaoli (che nell’Assemblea dei Soci Asm rappresenta il Comune di Pavia come socio di maggioranza) non ha ancora avviato questa azione di responsabilità? I contribuenti pavesi hanno diritto a conoscere la verità.

* coordinatore di Italia Unica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: