Il sole e la luna

by

Cervantes, Shakespeare, Garcilaso

Notoriamente Miguel de Saavedra detto Cervantes e William Shakespeare morirono nella stessa notte tra il 22 e il 23 aprile 1616, il primo a Madrid, il secondo a Stratford on Avon. Dunque cade ora un anniversario tondo, il quattrocentesimo, ampiamente celebrato dai media.
Ben più curiosa pare a noi l’attuale rimozione di un’altra morte: in quelle stesse ore a Cordoba muore infatti Garcilaso de la Vega detto “el inca”.
Chi era costui? Nientemeno che il primo grande scrittore latino-americano, figlio di un hidalgo spagnolo e di una nobile di dinastia incaica, il sommo autore dei Commentari reali degli Incas, pietra angolare della narrativa barocca, vero e proprio spartiacque tra quel Medioevo al crepuscolo e l’età moderna.
In anni recenti, la memoria del Garcilaso ci viene restituita in alcune toccanti pagine de La spada e la luna (Sellerio, 1995), stupendo romanzo di Laura Pariani al quale corre obbligo rimandare, anche come formidabile complemento alla lettura dei Commentari.
Concludo la segnalazione con un ricordo personale. Il “Garcilaso”, libro assai corposo, l’avevo nello zaino quando – luglio 1979 – mi ritrovai a Cozco in Perù, nei giorni dell’Inti Raymi, la Festa del sole: leggere la rappresentazione simbolica della cerimonia e specchiare l’antica capitale in quelle stupende pagine fu una indimenticabile esperienza formativa. (G. G.)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: