O che bel castello

by

Nostro convincimento è che la soluzione del problema del recupero e utilizzo del Castello di Mirabello non deve partire dal presupposto di un’immediata disponibilità economica che, mancando, tronca sin dall’inizio ogni proposta, ma bensì da cosa si intende fare e da una valutazione sul ritorno economico-turistico che può dare alla città di Pavia. Su questi ragionamenti le nostre associazioni si sono già da tempo impegnate per trovare soluzioni (ricordando che il 24 febbraio 2025 cadrà il 500esimo anniversario della Battaglia di Pavia), che sono state presentate nel corso del convegno tenuto presso la sala del Broletto il 24 febbraio u.s. Diamo per assodato e recepito che la destinazione del Castello non può che essere legata alla storia dei Visconti e degli Sforza, dalla loro venuta a Pavia, del Parco Visconteo e dell’avvenimento più importante che in esso si è svolto, la battaglia del 24 febbraio 1525. Una mostra dedicata a questi temi, un’aula didattica per le scuole, una sala convegni. Questo è quanto il Castello dovrà accogliere una volta recuperato e rimesso nelle condizioni per potere essere usufruito dalla comunità. Tuttavia la realizzazione di questi progetti si è da sempre scontrata con il disinteresse verso il recupero del Castello da parte delle amministrazioni che si sono succedute nel tempo e con la costante dichiarata mancanza di fondi. Preso ormai atto di questa situazione, il nostro impegno è stato anche quello di individuare come poter reperire i soldi necessari per poter, senza illudersi ovviamente, del tutto e subito ma per gradi, realizzare questi progetti (anche con contatti informali). La soluzione individuata, sicuramente e immediatamente praticabile, è quella della costituzione di un “Ecomuseo del Parco Visconteo/ Parco Tematico della Battaglia di Pavia”. Un Ecomuseo altro non è che «un’istituzione culturale – citiamo quanto scritto nella legge regionale n.13/2007 – che assicura, su un determinato territorio e con la partecipazione della popolazione, le funzioni di ricerca, conservazione, valorizzazione di un insieme di beni culturali». Di fatto si tratta quindi di una associazione che può essere fondata e composta da enti locali, associazioni, fondazioni, prevista da una legge regionale e riconosciuta con delibera regionale che interviene dopo un certo periodo dalla sua costituzione. Una volta riconosciuto, l’ecomuseo può accedere a finanziamenti regionali. Attualmente in Lombardia ne sono stai riconosciuti 44 di cui 4 in provincia di Pavia. Date le sue finalità ed importanza, l’ecomuseo, che non esclude finanziamenti extra regionali, ma anzi è aperto all’intervento finanziario di enti e soggetti privati, non può essere costituito che dal comune di Pavia, con la partecipazione delle associazioni, fondazioni e categorie varie che credono nel progetto. Compito iniziale dell’ecomuseo è predisporre i progetti per il recupero del Castello, delle stalle, del terreno adiacente e quelli per il Parco Vecchio, cioè del territorio circostante il castello di Mirabello: su questo ultimo punto citiamo ad esempio le ricerche perimetrali sul tracciato del muro del parco e delle sue porte e dei percorsi degli antichi corsi d’acqua e dei sentieri dei campari che opportunamente adeguati possono diventare i percorsi ciclabili nel parco e verso la Certosa, l’eventuale ripristino, almeno parziale ed esemplificativo, degli antichi boschi e della flora, peraltro molto ben rappresentata anche negli arazzi della battaglia di Pavia, e via dicendo. L’impegno è s notevole: alcune ricerche sono già state avviate privatamente, altre sono in corso, molte attendono di essere iniziate. Siamo convinti che negli anni tutto ciò potrà dare risultati eccellenti per l’immagine e l’economia turistica della nostra città. Occorre solo un po’ di buona volontà. Noi l’abbiamo sempre messa. Aspettiamo che la mettano anche altri. In ogni caso noi non ci arrendiamo.

Luigi Casali, presidente associazione Il Parco Vecchio
Vincenzo Pedrazzini, Circolo di Mirabello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: