Vigevano batte Pavia

by

di Giovanni Giovannetti

Bene ha fatto “La Provincia Pavese” a dedicare ampio spazio alla più che decennale rassegna letteraria vigevanese. Al di là di come la si pensi, a Vigevano l’associazionismo fa rete – come a Mantova per il Festivaletteratura – consentendo un così ampio cartellone autunnale di elevata caratura.
Al riguardo, Pavia marca visita e sta a guardare, lamentando altresì la cronica carenza di idee e visitatori.
Eppure Pavia era già sede universitaria – la prima in Lombardia – quando Vigevano era un villaggio fango e paglia, avvitato intorno al suo castello. Eppure Pavia ha condiviso con Vigevano alcuni tra gli anni migliori e più creativi di un’archistar come il Bramante e di un’icona mondiale come Leonardo da Vinci (l’italiano, con Garibaldi, più noto al mondo).
A Vigevano si cercano quelle tracce in castello e nella piazza bramantesca; a Pavia nemmeno sappiamo che buona parte dei disegni anatomici di Leonardo (ora a Londra) furono vergati proprio qui, tra i tavoli di anatomia dell’ospedale San Matteo, non per caso contiguo a Piazza Leonardo da Vinci. Così come agli anni “pavesi” appartengono altre sue famose opere: dall’Uomo vitruviano (ora a Venezia), all’incompiuto dipinto del San Girolamo, ora ai Musei vaticani. Stando a una studiosa tedesca, persino la prima versione della Gioconda (un ritratto della giovane Isabella d’Aragona, sposa di Gian Galeazzo Sforza) sarebbe stata dipinta a Pavia tra il maggio e l’agosto del 1489.
Ma tutto questo e ben di più non ditelo ai nostri universitari e a quanti altri millantano bellezze ostentando bruttezze. A Vigevano non hanno Università ma idee, mentre a Pavia… «gente che andava nuda a caccia di marmotte quando noi già s’accoltellava un Giulio Cesare», direbbero tediosi i pavesi dei vigevanesi, parafrasando il Guzzanti in Fascisti su Marte; a loro volta, i ducali avrebbero gioco facile nel rispondere, col Jannacci nell’Udienza, «Ehi tu con quell’alabarda, guarda che il medioevo è finito da un pezzo».

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: